stemma AMCAMC testo
Rosone per titolo

 
PROVE DI FUNZIONAMENTO DEL PLASTICO 

La costruzione di un plastico ferroviario vede varie fasi - da quella ideativa e progettuale a quella poi piu' pratica e realizzativa. Infatti si suole affermare che un plastico "non e' mai finito" in quanto cresce man mano che si realizza il desiderio di migliorare ed evolvere verso tecniche piu' sofisticate ed impegnative. Qui vengono comunque presentate le fasi a cui in genere ci si attiene nell' affrontare la gestione del traffico ferroviario e come si possa farlo funzionare progressivamente con varie modalita', sempre piu' complesse. Durante la Mostra Natalizia a Chiaravalle (24 Dicembre 2011 - 6Gennaio2012) sara' possibile concretamente rendersi conto sul plastico sociale, come queste varie fasi sono state affrontate e concretamente risolte.

 Per ingrandire, clicca sulle immagini

doppia trazioneFunzionamento in analogico tradizionale.
In questa modalita' e' possibile far circolare treni con alimentazione tradizionale (detto anche in "analogico").
In genere il primo passo sulla strada della gestione del traffico ferroviario e si possono gestire loco singole od anche in doppia trazione. La gestione manuale del traffico, risulta da un lato piuttosto impegnativa, ma produce grande coinvolgimento e forte motivazione in chi la attua.
deposito
videata Funzionamento in analogico tradizionale, ma anche con  l' ausilio del segnalamento digitale per conoscere a video la posizione dei treni lungo la linea (utile soprattutto se si hanno tratti del plastico in galleria o per la gestione di stazioni nascoste).
E' una via di mezzo tra l' analogico ed il digitale. Consente di fare una prima esperienza digitale senza abbandonare il mondo classico analogico

vegetazioneControllo del plastico in digitale tradizionale manuale.
Qui siamo gia' nel mondo digitale classico. Questo consente di avere molti piu' treni in linea comandati simultaneamente.
  

piu' treni
il softwareControllo del plastico in digitale avanzato con ausilio  di software e PC.
E' sicuramente un punto di arrivo per avere una gestione, non solo di piu' treni contemporaneamente, ma per arrivare a gestire un traffico anche complesso in grande sicurezza di funzionamento. Notare come piu' treni si muovono insieme nel rispetto assoluto delle tratte sulla linea da percorrere.
AMC Associazione Modellisti Chiaravallesi Piazza Pertini, 4/A - 60033 Chiaravalle (AN) C.F. 93099250420